Come avviare un'attività come manutentore del verde

Hai intenzione di aprire un’attività come manutentore del verde, avviando il tuo vero e proprio business mettendoti in proprio?

Innanzitutto è d’uopo fare delle premesse importanti e fondamentali ai fini di avviare una buona attività che non abbia intoppi e che soprattutto cresca bene senza incappare in problemi di qualsiasi natura nel corso dei primi mesi e dei primissimi anni.

Se la tua scelta è veramente questa e sei persuaso o persuasa ad intraprendere questo vero e proprio viaggio è importante ricordarsi e sapere che ci vuole molta dedizione, abnegazione, spirito di sacrificio e passione per questo lavoro e un forte senso imprenditoriale, oltre ad altri requisiti tecnici che ovviamente è molto importante avere come base e condicio sine qua non per poter anche solo pensare di cominciare un percorso del genere.

Infatti gli introiti, i ricavi quindi, possono essere molto soddisfacenti se si intavolano ed impostano per bene tutte le condizioni tali che poi sia tutto avviato e ben strutturato e quindi che debba essere solo gestito.

La stessa concezione del verde quindi parlando di le piante, i fiori e tutto ciò che ruota attorno è migliorata e cresciuta moltissimo nel corso di questi ultimi anni. Infatti questo settore in espansione sta avendo sempre più valore e sta acquisendo sempre maggiore importanza dal punto di vista sociale e quindi per forza di cose anche economico.

Come avviare un'attività come manutentore del verde

Ovviamente per questa tipologia di professione non ci si può improvvisare, ma occorre una eccellente preparazione nel settore perché quando parliamo di manutentore del verde parliamo di una persona in grado di curare un giardino, che sappia letteralmente e in senso lato progettare e creare paesaggi, che si sappiano adattare ai vari tipi diversi di terreni e spazi che ha a disposizione, oltre poi al fatto che deve saper essere vivaista.

Come avviare un'attività come manutentore del verde

Sicuramente aprire una società rispetto al mettersi in proprio è più conveniente in quanto può essere molto più vantaggioso come business plan quello di investire il capitale economico che sarà comunque suddiviso o tripartito a seconda del numero di soci con cui si intende avviare il tutto. Pertanto si dovrà tutte le spese da sostenere come quelle degli attrezzi, macchinari, logistica, burocratiche, amministrative e per le spese a seguire potranno essere ridotti.

L’iter burocratico da rispettare come per ogni apertura di attività è sempre lo stesso:

  • Apertura Partita IVA recandoti presso l’Agenzia delle Entrate competente territorialmente
  •  Iscrizione presso il Registro delle Imprese
  •  Regolarizzare la propria posizione sia all’INPS che all’INAIL

 

Come avviare un’attività come manutentore del verde