fbpx

agente di commercio

Partiamo dal principio, spiegando chi è l’agente di commercio. L’agente di commercio è una figura professionale che viene incaricato da una, o più, agenzie per promuovere un determinato prodotto, o più prodotti, tramite l’acquisizione di ordini di acquisto.

Questo viene fatto su una zona ben determinata, in precedenza, con l’agenzia. Questa zona può essere più o meno ampia, questo dipende da molti fattori.

 

Come diventare agente di commercio nel 2021? I requisiti per diventare agenti di commercio non sono impossibili da avere, scopriamoli insieme.

 

Non dovrai esser stato sottoposto a misure, di prevenzione, antimafia e non dovrai esser stato interdetto o inabilitato a questa professione. Ovviamente se sei alle prime armi, con quest’ultima, non avrai problemi.

 

Per quanto riguarda i problemi giudiziari, non dovrai esser stato condannato per questi reati:

  • delitti contro la fede pubblica, contro l’industria ed il commercio.
  • delitti contro la pubblica amministrazione, contro l’economia pubblica o contro l’amministrazione della giustizia.
  • delitto di omicidio volontario, delitto di rapina, delitto di furto, delitto di truffa, delitto di estorsione, delitto di ricettazione o di appropriazione indebita e per qualunque altro delitto non colposo che la legge punisca con la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a 2 anni e, nel massimo, a 5 anni.

 

Dovrete poi avere altri requisiti, più specifici, come ad esempio aver conseguito un Diploma di scuola secondaria, di secondo grado, con indirizzo commerciale (sono validi anche i diplomi di qualifica triennali).

In aggiunta potrete aver conseguito una laurea in materie commerciali o giuridiche o aver lavorato, per almeno 2 anni consecutivi, come viaggiatore piazzista, dipendente qualificato, addetto al settore vendite, o lavoratore di concetto con mansioni di direzione ed organizzazione delle vendite.

 

Alternativamente dovrete aver lavorato, per almeno 2 anni consecutivi, con mansioni di intermediazione finanziaria in una Società  nel settore finanziario, nel settore creditizio e nel settore fiduciario.

 

agente di commercio

 

Oppure dovrai aver frequentato un apposito corso professionale per diventare agente di commercio, abilitante ed averlo superato con esito positivo, ovviamente. Dovrai essere iscritto (come soggetto inattivo) nella apposita sezione del R.E.A.

 

Ci sono molti casi di incompatibilità, come ad esempio se sei dipendente di un’imprese, associazioni, enti privati o pubblici; o se svolgi la professione di agente d’affari in mediazione (comprese altre attività di mediazione).

 

Per aprire l’attività dovrai inviare una S.C.I.A. (segnalazione certificata di inizio attività) assieme alla modulistica del registro imprese, alla Camera di Commercio della provincia dove hai deciso di avviare la tua attività, questo servirà a comprovare che tu abbia i requisiti per essere un agente di commercio.

Dopo tutto questo, tutto con esito positivo ovviamente, dovrai firmare un contratto con un agenzia che sarà la tua azienda preponente o mandante.

 

Potrai essere un agente di commercio monomandatario o plurimandatario. Con monomandatario si intende che tu sarai, unicamente, a favore di quell’agenzia. Per plurimandatario intendiamo che potrai sottoscrivere un contratto con più agenzie ma, queste, non dovranno avere nessun elemento di concorrenza tra loro.

Ti consigliamo di visitare la nostra pagina per il Corso da Agente di Commercio.

Troverai un Corso qualificato di alta qualità.